sensualità s. f. [dal lat. tardo sensualĭtas -atis, der. di sensualis «sensuale»]. –

1. ant. Facoltà, capacità sensoriale; sensibilità.

2. Il sentire fortemente, e spesso in modo predominante, gli impulsi e i desiderî sessuali; più genericam. compiacimento nei piaceri sensibili, sia in quelli della sfera erotica sia in tutti gli altri offerti dalla sensibilità, dalla più semplice alla più raffinata (anche di carattere estetico): uomo, donna di grande, di irresistibile sensualità. Per estens., qualità, condizione di tutto ciò che esprime tale atteggiamento psichico o ne è ispirato: la s. dei suoi sguardi, delle sue parole; s. di un racconto, di una scena, di una situazione; libro, quadro, brano musicale pieno di sensualità. Anche, s. di un poeta, di uno scrittore, di un artista, in quanto trattino argomenti sensuali, o nella loro opera prevalgano l’ispirazione e il gusto sensuale.

martedì 27 dicembre 2016

Milano Fashion Week A/I 16-17: le sfilate del quinto giorno

Nessun commento:

Posta un commento